venerdì 24 febbraio | 00:50
pubblicato il 01/feb/2014 11:03

Giustizia: Cancellieri, servono innovazioni significative per penale

(ASCA) - Firenze, 1 feb 2014 - ''Nessuno puo' seriamente dubitare che la giustizia penale abbia bisogno di innovazioni significative''. Lo ha detto Anna Maria Cancellieri, ministro delle Giustizia, intervenendo in Palazzo Vecchio a Firenze, all'apertura dell'anno giudiziario dei penalisti.

''Non ho mai sentito affermare - ha aggiunto - che non occorra porre mano a qualche modifica, piu' o meno importante, del sistema normativo, salvo pero' assistere, annunciata una riforma, a dure e ferme critiche, che poco spazio sembrano lasciare al confronto costruttivo, come se, alla fine, debba sempre prevalere lo status quo, preferito e vissuto come il minore dei mali. Penso sia la paura dei momenti di maggiore crisi che spinge al ripiegamento sull'esistente''.

Pero', per la Cancellieri, ''i sentimenti di diffusa incertezza, a volte di smarrimento, si vincono privilegiando un metodo di lavoro politico, che chiami tutti, nella diversita' dei ruoli, a farsi costruttori del benessere collettivo''.

afe/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech