lunedì 16 gennaio | 23:22
pubblicato il 10/mar/2011 12:52

Giustizia/ Alfano:Sciopero? Toghe riflettano,cittadini ci votano

'Ma non ci sarebbero motivi: riforma è equilibrata'

Giustizia/ Alfano:Sciopero? Toghe riflettano,cittadini ci votano

Roma, 10 mar. (askanews) - Nella valutazione se proclamare o meno uno sciopero contro la riforma della giustizia, i magistrati riflettano tenendo presente che il governo "ha i voti di milioni di cittadini". E' il monito del Guardasigilli Angelino Alfano, nel corso della conferenza stampa dopo il Cdm che ha varato la riforma. Per Alfano, inoltre, motivi alla base di uno sciopero non ce ne sarebbbero: "La riforma non interviene sui processi in corso, mantiene autonomia e indipendenza dei giudici, prevede la parità tra accusa e difesa, garantisce ai cittadini un giudice terzo e che se il giudice sbaglia ne risponde". Insomma, "i magistrati non sono sotto l'esecutivo: è una riforma equilibrata, ma tocca qualche privilegio...". Ad una domanda sullo scontro con le toghe e il possibile sciopero dell'Anm, Alfano ha replicato: "I magistrati tengano nel debito conto che sono proposte di un governo votato dai cittadino, parte del programma votato da milioni di cittadini, e si rispetti il fatto che milioni di cittadini sono da questa parte dal punto di vista culturale e politico". In ogni caso, "se ci saranno scioperi ne valuteremo le motivazioni" e comunque "i rappresentanti del settore saranno ascoltati tutti: non è il quinto Vangelo, è una proposta. Che però - ha precisato - esprime una visione chiara, consolidata in 17 anni e più volte suggellata dai cittadini". Del resto, "noi crediamo alla Costituzione, dove c'è scritto che il Parlamento fa la leggi, che i giudici sono soggetti soltanto alle leggi, che sono fatte dal Parlamento in nome del popolo sovrano in nome del quale i giudici emettono sentenza. Se si rompe questo circuito virtuoso, c'è l'invasione della giustizia nella sfera della politica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello