sabato 10 dicembre | 12:37
pubblicato il 27/gen/2014 18:09

Giornata Memoria: Pisicchio, no a conformismo, indifferenza e banalita'

Giornata Memoria: Pisicchio, no a conformismo, indifferenza e banalita'

(ASCA) - Roma, 27 gen 2014 - ''Certe giornate, consegnate a noi da una sorta di galateo della memoria, rischiano di venire vissute come un piccolo dovere di cui sbarazzarsi con un florilegio di parole beneducate, quasi un adempimento da consegnare agli atti. La perdita di senso della cosa immonda che fu lo sterminio di un popolo non puo' e non deve stingersi nella memoria delle generazioni che non l'hanno vissuta, solo perche' hanno avuto la ventura di nascere dopo; la distanza storica non puo' e non deve fare sconto sulla consapevolezza e consentire di vedere avvelenata la nostra contemporaneita' con i rigurgiti criminali di antisemitismo e di razzismo. La banalita' del male trova la sua madre nella banalita' tout court che rappresenta oggi il terreno di coltura in cui consentiamo di allevare le nuove generazioni, ancorandole a mitologie edonistiche che hanno in se' il germe dell'autocombustione, le farneticazioni dei cosiddetti 'negazionisti', che attingono a piene mani nell'ignoranza e nella banalita'''. Lo ha affermato intervenendo in Aula il presidente del gruppo Misto alla Camera e vicepresidente di Centro Democratico Pino Pisicchio. ''A ben vedere - ha aggiunto - solo i grandi artisti possono trasmettere il senso dell'orrore di quello che oggi stiamo ricordando: Picasso, Bosch, Munch, molto piu' delle nostre parole raccontano il senso della degradazione che si nasconde dietro lo sterminio di esseri umani, dietro l'Olocausto. Ebbene forse noi dobbiamo cercare dentro quelle tele, dentro quello sgomento, piuttosto che nelle parole, la verita' di una tragedia che nessuno potra' mai raccontare abbastanza. E dovremmo riflettere sul male sottile e penetrante del conformismo, della soggezione all'apparato imponente dei media, che furono la grande e letale arma del nazismo e del fascismo: il seguire la corrente perche' la maggioranza e' tutta da quella parte. L'Olocausto, la storia dei Giusti e' anche, come ricordava Primo Levi, una storia di ribellione al conformismo, di uscita dalla banalita', di rivendicazione dell'alterita' che fa di ogni uomo e di ogni donna un universo perfetto e irripetibile. Ed e' - ha sottolineato Pisicchio - anche il racconto del cortocircuito di grandi democrazie: prima di Hitler c'era Weimar. Prima di Mussolini uno stato liberale. Quando i partiti, la politica, perdono il senso della loro missione e si ripiegano nelle piccole utilita' di bottega, quando non e' piu' in discussione il bene collettivo, ma cio' che regge l'intero sistema e' solo l'autoreferenza di qualche capetto, allora le democrazie piu' perfette rischiano di perdere.

Allora la seduzione dell'uomo forte si affaccia inevitabilmente. Certo, non stiamo agitando il fantasma del pittore fallito con i baffetti da Charlot che ha tristemente insanguinato il secolo breve: non accadra' mai piu'. Ma esistono oggi molte e diverse strade per esercitare un autoritarismo e manipolare la pubblica opinione per raggiungere obiettivi non democratici utilizzando la propensione al conformismo''. ''Ecco, io credo che questo memento noi oggi dovremmo consegnare ai cittadini e alle giovani generazioni: non siate conformisti, non siate indifferenti, non lasciatevi sopraffare dalla banalita'. Che e' il primo vestito che sta addosso al male quando viene a cercarci'', ha concluso.

com-brm/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina