giovedì 08 dicembre | 01:28
pubblicato il 01/feb/2013 18:52

Giornalisti: Severino, trovare giusto equilibrio nel diritto d'informare

Giornalisti: Severino, trovare giusto equilibrio nel diritto d'informare

(ASCA) - Roma, 1 feb - ''Sono trascorsi cinquant'anni da quando la legge istitutiva dell'Ordine dei giornalisti ha gettato le basi di una chiarificazione giuridica della professione giornalistica. Una professione centrale nella vita democratica del paese, fonte di conoscenza e strumento di formazione dell'opinione pubblica. Un ruolo delicato, dunque, che richiede preparazione e responsabilita', anche in considerazione dei fondamentali valori con cui il giornalista e' chiamato a misurarsi. Il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero e il correlativo dovere di fornire un'informazione corretta e completa, il rispetto della dignita' umana e della reputazione altrui costituiscono, infatti, i principali punti di riferimento per chi svolge con serieta' e rigore tale professione''. Lo ha detto Paola Severino nel corso dell'incontro svoltosi al Quirinale in occasione dell'incontro tra il presidente Giorgio Napolitano e i rappresentanti dell'Ordine dei gionalisti. ''Nel corso di mezzo secolo l'informazione e' cambiata - ha proseguito il ministro di Grazia e Giustizia - di pari passo con un mutamento del panorama editoriale, culturale e politico del paese. Forse quella legge del 1963, allora fortemente voluta dal Ministro della Giustizia Guido Gonella, andrebbe aggiornata, nella piena consapevolezza che un'informazione corretta e indipendente non puo' prescindere da una formazione seria e qualificata, da nuove regole per l'accesso, da una coscienza professionale responsabile, da norme che impediscano quello che il presidente dell'Ordine, Enzo Iacopino, ha definito 'lo sfruttamento del lavoro giornalistico'. Il DPR n. 137 dello scorso agosto ha riguardato anche l'ordine dei giornalisti, con la prevista istituzione dei Collegi di disciplina territoriali e, tra l'altro, l'obbligo di formazione. La norma ha interessato tutte le professioni vigilate dal Ministero della Giustizia e dunque non poteva di certo tradursi in una riforma organica della professione giornalistica. Una professione chiamata a conciliare valori ed interessi fondamentali, che trovano tutti la loro tutela in ambito costituzionale''.

Il guardasigilli ha poi continuato: ''I recenti avvenimenti e il dibattito scaturito ci confermano la necessita' di trovare un giusto bilanciamento tra il diritto-dovere di informare e il diritto di ciascun cittadino al rispetto della propria reputazione e dignita'. Ho piu' volte espresso la mia opinione sulla riforma della normativa in materia di diffamazione: chi, come me, ha sempre ritenuto il carcere una extrema ratio, non puo' che essere fermamente convinta della necessaria eliminazione della pena detentiva per i giornalisti. Tutto cio' va equilibrato con il diritto della vittima ad ottenere il giusto ristoro della propria immagine e reputazione se esse vengono lese da notizie false o diffamatorie. Un ruolo centrale va dato alla rettifica, una misura che se ben impostata potrebbe anche valere come estinzione della procedibilita' in sede penale, come suggerito da alcuni autorevoli esperti della materia le cui tesi mi sento di condividere''.

Ha concluso il ministro: ''Ma e' con altrettanta convinzione che sostengo l'importanza del ruolo degli organismi interni dell'Ordine, perche' solo rafforzando il loro potere di vigilanza e consolidando il sistema delle sanzioni disciplinari e' possibile garantire la correttezza dell'informazione e il rispetto delle regole deontologiche, che dovrebbero rappresentare l'ossatura di un sistema sociale moderno e democratico''.

com-gar/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni