lunedì 16 gennaio | 14:21
pubblicato il 31/lug/2014 17:29

Giachetti dissente da Renzi: non sono d'accordo su preferenze

"Se sara' necessario per intesa, ok. Ma non ammainiamo bandiera" (ASCA) - Roma, 31 lug 2014 - L'idea puntare sulle preferenze non piace a Roberto Giachetti, il vice-presidente della Camera Pd parla in direzione e critica la richiesta fatta da Matteo Renzi di un mandato per trattare su questa modifica della legge elettorale: "Questa non e' la storia mia. Su questo Matteo non sono d'accordo". Ha spiegato Giachetti: "Assumiamo anche che questo (le liste bloccate corte, ndr) non sia un modo per dare il potere di scelta agli elettori, ma vorrei che il mandato al segretario fosse di studiare un modo per il superamento dei collegi plurinominali, dopodiche' vorrei essere libero di fare una battaglia per i collegi uninominali. Poi, se per il compromesso serve accettare le preferenze, noi ci pieghiamo alle preferenze. Ma che ammainiamo una nostra bandiera mi sembra assurdo".

Adm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%