sabato 03 dicembre | 18:45
pubblicato il 31/lug/2014 17:29

Giachetti dissente da Renzi: non sono d'accordo su preferenze

"Se sara' necessario per intesa, ok. Ma non ammainiamo bandiera" (ASCA) - Roma, 31 lug 2014 - L'idea puntare sulle preferenze non piace a Roberto Giachetti, il vice-presidente della Camera Pd parla in direzione e critica la richiesta fatta da Matteo Renzi di un mandato per trattare su questa modifica della legge elettorale: "Questa non e' la storia mia. Su questo Matteo non sono d'accordo". Ha spiegato Giachetti: "Assumiamo anche che questo (le liste bloccate corte, ndr) non sia un modo per dare il potere di scelta agli elettori, ma vorrei che il mandato al segretario fosse di studiare un modo per il superamento dei collegi plurinominali, dopodiche' vorrei essere libero di fare una battaglia per i collegi uninominali. Poi, se per il compromesso serve accettare le preferenze, noi ci pieghiamo alle preferenze. Ma che ammainiamo una nostra bandiera mi sembra assurdo".

Adm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari