sabato 25 febbraio | 15:01
pubblicato il 08/mag/2013 14:54

Genova: Marino (Pd), molto scosso da quanto accaduto

(ASCA) - Roma, 8 mag - ''Sono rimasto molto scosso quando questa mattina alzandomi molto presto ho visto su internet la notizia. Il mio papa' lavorava all'Ansaldo e quindi il porto di Genova lo conosco molto bene perche' da bambino lo frequentavo''. Cosi' il candidato del centrosinistra a sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha commentato, durante un videoforum su RepubblicaTV, quanto avvenuto a Genova nella tarda serata di ieri. ''Conosco anche il lavoro dei piloti che conducono le navi nel porto. Sono persone che sono un po' come la torre di controllo per un pilota - ha aggiunto il senatore Pd - il porto e' il simbolo di quella straordinaria citta' che e' Genova, il cuore pulsante della sua economia.

Genova ha una capacita' di reazione, soprattutto intorno all'industria portuale, che porra' rimedi subito ai danni. Ma le vite perdute e il dramma che si e' verificato purtroppo sono severissimi''.

bet/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Sinistra
Nasce il movimento degli ex Pd, primo nodo il rapporto col governo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech