sabato 03 dicembre | 07:55
pubblicato il 19/giu/2014 14:33

Gdf: Napolitano, guai a fare di tutta l'erba un fascio

(ASCA) - Roma, 19 giu 2014 - L'Italia vive un ''momento difficile da anni'', dal punto di vista economico ma non solo. E ''in questo quadro si colloca anche un rinnovato forte impegno per la salvaguardia degli interessi fondamentali della comunita' a cominciare dall'interesse decisivo al rispetto delle leggi''. E' quanto afferma il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, durante l'incontro al Quirinale con una rappresentanza di allievi degli Istituti di Formazione della Guardia di Finanza, in occasione del 240* anniversario della sua costituzione.

''Abbiamo problemi di economia illegale, abbiamo problemi di corruzione. Vorrei qui oggi, cogliendo questa occasione, rinnovare la piena fiducia della istituzione che rappresento e, sento di poter dire, di tutte le istituzioni repubblicane, nel Corpo della Guardia di Finanzia e nel suo Comandante Generale. Sottolineo il concorso e il contributo che dalla Guardia di Finanza, piu' che da qualsiasi altra componente del sistema delle Forze Armate e delle Forze di Polizia, e cio' per la peculiarita' dei compiti e delle competenze della Guardia di Finanza, vengono all'affermazione della legalita' nella vita economica'', aggiunge il Capo dello Stato. ''La Guardia di Finanza - sottolinea Napolitano - e' protagonista di iniziative e indagini essenziali soprattutto contro l'evasione e la frode fiscale e per la moralizzazione della vita pubblica: e questo va detto con molta chiarezza.

Nello stesso tempo la Guardia di Finanza da' la massima attenzione a qualsiasi elemento possa emergere di responsabilita' personali e di vicende non edificanti; ma guai ad accettare e a tollerare che si possa fare di tutta l'erba un fascio e che si possa in qualsiasi modo mettere in dubbio la straordinaria ricchezza e sanita' del capitale umano su cui poggia la Guardia di Finanza e la serieta', la trasparenza e il disinteresse dell'operato dei suoi comandi''.

''In questo spirito rivolgo a voi che rappresentate i giovani impegnati in tutti gli Istituti di formazione della Guardia di Finanza a Nord e a Sud, da Bergamo a L'Aquila, gli auguri piu' sinceri e piu' cordiali per la vostra carriera e per il contributo che certamente darete al consolidamento e alla piena affermazione del ruolo della Guardia di Finanza'', conclude Napolitano.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari