mercoledì 07 dicembre | 21:23
pubblicato il 18/mag/2011 19:51

Gay/ In commissione no a ddl omofobia. Carfagna: Persa occasione

Il ministro: "In Aula voterò sì". Pd ripropone testo Soro

Gay/ In commissione no a ddl omofobia. Carfagna: Persa occasione

Roma, 18 mag. (askanews) - La commissione Giustizia della Camera ha bocciato con 26 no e 17 sì il testo unificato sull'omofobia messo a punto dalla relatrice Paola Concia (Pd) e la decisione non è piaciuta al ministro delle Pari opportunità Mara Carfagna, oltre che ai democratici e alla sinistra. "Il Pdl - ha detto la Carfagna - col voto di oggi in Commissione, ha perso un'occasione. Il testo, infatti, non prevedeva il reato di omofobia, ma introduceva aggravanti per i reati commessi a scopo discriminatorio; una norma di stampo europeo. Voterò a favore del provvedimento non appena arriverà in Aula". Critico anche il capogruppo Pd Dario Franceschini: "L'atteggiamento della maggioranza sulla legge contro l'omofobia è incredibile e inaccettabile". In commissione hanno votato contro i deputati del Pdl, della Lega e dei Responsabili. L'Udc si è spaccata: Luisa Santolini e Roberto Rao hanno votato contro, mentre Lorenzo Ria si è astenuto. Il Pd ha quindi chiesto che si ritornasse al testo originario, quello firmato dal democratico Antonello Soro. La parola passa ora all'Aula. Franceschini, al termine della conferenza dei capigruppo, ha spiegato che lunedì prossimo 23 maggio l'Assemblea di Montecitorio affronterà la discussione generale sul testo. "La maggioranza ha contraddetto tutte le cose dette per settimane sul tema". E se la Carfagna ha annunciato il suo sì in Aula, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi ha invece apprezzato il no della commissione: "Bene ha fatto la commissione Giustizia della Camera dei Deputati a bocciare un testo macroscopicamente in contrasto con il principio di eguaglianza della nostra Costituzione e con i fondamenti del nostro diritto penale, in quanto mirante ad introdurre esclusivamente per omosessuali e transessuali un'aggravante rispetto a delitti, altrettanto odiosi e discriminanti, che possono riguardare uomini e donne eterosessuali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Renzi: governo istituzionale ma largo, sennò non temo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni