sabato 21 gennaio | 22:50
pubblicato il 08/set/2014 14:03

Gasparri: Renzi rispetti legge, non alimenti scontro su sicurezza

Il problema e' che non sa di cosa parla (ASCA) - Roma, 8 set 2014 - "Tagliare la spesa pubblica per abbassare la pressione fiscale e' un conto. Aggredire il comparto sicurezza-difesa con il blocco degli stipendi e riducendo le risorse e' un altro". Lo ha dichiarato Maurizio Gasparri (FI).

"Il grasso che cola Renzi forse lo ha a Palazzo Chigi, non certo - ha aggiunto - tra le forze di polizia che ogni giorno con pochi mezzi e tanti rischi devono garantire sicurezza e ordine pubblico. Il problema e' che non sa di cosa parla. C'e' una legge dello Stato sulla specificita' del comparto che deve essere rispettata. Questo si chiede e questo si deve garantire. Renzi cambi atteggiamento - ha concluso - se non vuole alimentare uno scontro dal quale uscirebbe perdente".

Pol/Arc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4