martedì 28 febbraio | 15:32
pubblicato il 26/set/2014 19:29

Gasparri a Patriarca: Stia calmo, faccia qualcosa per la famiglia

"Evitarne la morte a colpi di unioni e adozioni gay" (ASCA) - Roma, 26 set 2014 - "Patriarca e' tale solo di cognome e non per ruolo ecclesiastico. Stia calmo e pensi con tutti i cattolici impegnati in politica a fare cose giuste". Lo ha dichiarato in una nota il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri (Fi), replicando al deputato del Partito democratico Edoardo Patriarca, che lo ha accusato di usare "a proprio uso e consumo quanto ha detto segretario generale della Cei, monsignor Galantino".

"Non c'e' solo necessita' - ha aggiunto Gasparri - di attuare politiche fiscali ed economiche per le famiglie. Bisogna evitare la morte della famiglia a colpi di unioni e adozioni gay, di evitare di alimentare la pratica degli uteri in affitto, di combattere la droga non di favorirne lo spaccio come fanno alcune norme di Renzi. C'e' una situazione allarmante. E la Cei - ha concluso l'esponente azzurro - dopo lunga e paziente attesa ha parlato chiaro".

Pol/Bar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech