lunedì 16 gennaio | 23:38
pubblicato il 18/feb/2014 12:00

Galantino: su nuovi statuti Cei aperti a ulteriori discussioni

"Previste assemblee Cei a maggio e novembre"

Galantino: su nuovi statuti Cei aperti a ulteriori discussioni

Roma, 18 feb. (askanews) - La questione della riforma degli statuti della Conferenza epicopale italiana "sta calamitando l'attenzione di tutti. Il cambio di Statuto però non è la preoccupazione più assillante dei vescovi italiani. Quello che ha chiesto il Santo Padre, e su questo sì, siamo molto impegnati, è un maggior coinvolgimento della Conferenza episcopale italiana, e quando parlo di Cei intendo parlare dei singoli vescovi, delle Conferenze episcopali regionali, di quelle singole realtà che sono la vita ecclesiale". Lo afferma il segretario generale della Cei, mons. Nunzio Galantino, in un'intervista a Famiglia cristiana. "Che vi sia più consultazione, più dialogo. Anche per questo, dopo il Consiglio permanente abbiamo mandato il comunicato a tutti i vescovi, così che, in vista del prossimo appuntamento di marzo, possano ancora esprimersi, dare la loro opinione. E poi, dopo il Consiglio permanente ci attende l'Assemblea (di primavera, ndr.) dove saranno portate le proposte. E ancora una volta si discuterà. Se non saremo ancora arrivati a maturare in maniera consapevole e condivisa una soluzione, allora discuteremo ancora". Dopo il Consiglio permanente, spiega ancora il segretario della Cei scelto da Papa Bergoglio, "abbiamo mandato il comunicato a tutti i vescovi, così che, in vista del prossimo appuntamento di marzo, possano ancora esprimersi, dare la loro opinione. E poi, dopo il Consiglio permanente ci attende l'Assemblea dove saranno portate le proposte". Ancora: "Sappiamo che l'Italia ha una sua caratterizzazione peculiare. E' la Conferenza che ha il Papa come primate e dunque come soggetto che nomina il presidente della Cei. Il Papa ha chiesto di allinearsi di più con le altre Conferenze episcopali nazionali, conservando quello specifico che caratterizza la Chiesa italiana". Inoltre, "nell'Assemblea straordinaria di novembre parleremo innanzitutto della formazione del clero. E' un tema che ci sta molto a cuore e che è molto importante. Sia la formazione in entrata, dei seminaristi, sia quella permanente del clero. E' uno dei temi decisivi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello