domenica 26 febbraio | 00:23
pubblicato il 26/mag/2011 18:37

G8/ Anm: Berlusconi? Grave denigrare istituzione all'estero

Palamara: Magistratura istituzione fondamentale di Stato diritto

G8/ Anm: Berlusconi? Grave denigrare istituzione all'estero

Roma, 26 mag. (askanews) - L'Anm giudica "molto grave" quanto accaduto al G8, dove il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si sarebbe lamentato con il presidente americano Barack Obama dell'esistenza di una 'dittatura dei magistrati di sinistra' in Italia. "E' molto grave che questo sia accaduto all'estero e che una fondamentale istituzione dello Stato venga denigrata anche agli occhi di un importante capo di Stato", ha commentato il leader del sindacato delle toghe, Luca Palamara, a margine dell'inaugurazione della conferenza dei procuratori generali d'Europa in Cassazione. Parlando con i giornalisti, Palamara aveva prima voluto precisare: "Non ci prestiamo a strumentalizzazioni legate alla campagna elettorale. La magistratura è una istituzione fondamentale dello Stato di diritto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech