giovedì 08 dicembre | 11:56
pubblicato il 04/mar/2015 15:52

Fratoianni (Sel): convergenze fra noi e M5S sulla riforma Rai

Canone "progressivo", pagato dai cittadini in base al reddito

Fratoianni (Sel): convergenze fra noi e M5S sulla riforma Rai

Roma, (askanews) - Anche Sinistra ecologia e libertà ha una sua proposta di legge sulla riforma della Rai, elaborata con il contributo di semplici cittadini attraverso la piattaforma web di Moveon.org. Una proposta che ha "molte convergenze" con quella presentata dal Movimento 5 stelle. Lo ha spiegato, al termine di una conferenza stampa a Montecitorio, il coordinatore nazionale di sel Nicola Fratoianni. "Oggi, con Pippo Civati e Sandra Zampa (entrambi esponenti del Pd, ndr) e altri deputati abbiamo presentato una riforma della Rai e del servizio pubblico che ha al centro innanzitutto l'idea che il servizio pubblico è un bene comune che va tutelato, cui va garantito l'accesso senza discriminazioni a tutti i cittadini e le cittadine".

A giudizio di Fratoianni questa proposta "fa un passo avanti concreto su un tema troppe volte al centro della discussione: fuori la politica, i partiti, il Governo dalla Rai. Noi prevediamo un Consiglio delle garanzie che eleggerà il Consiglio di amministrazione, di cui solo sei membri su ventuno sono indicati dal Parlamento. Gli altri sono scelti dagli utenti, e questo è un fatto assolutamente innovativo, dalla Conferenza Stato-Regioni, dall'Anci, da organizzazioni non governative".

"Terzo: chi lo finanzia? Lo finanziano - ha spiegato ancora l'esponente di Sel - i cittadini e le cittadine, in modo progressivo, sulla base di quello che possiedono e non in modo indifferenziato come accade oggi. Ci sono tra questa legge e quella presentata dal Movimento 5 stelle ieri molte convergenze e noi lavoreremo perché questi testi possano diventare una proposta, possibilmente unitaria, capace di diventare legge e non solo progetto di legge".

Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni