sabato 25 febbraio | 15:00
pubblicato il 16/nov/2013 14:05

Forza Italia: Leva (Pd), da Berlusconi arroganza e tentazioni eversive

(ASCA) - Roma, 16 nov - ''Parole irricevibili da parte di una persona disperata che cerca di rivitalizzare truppe stanche e in uscita con i soliti stantii argomenti, impasto di arroganza e tentazioni eversive. Unici tra i paesi civili abbiamo un leader di partito, Silvio Berlusconi, che si fa leggi ad hoc e non riconosce lo stato di diritto, che tiene da mesi in ostaggio il Paese e ricatta il governo per non rispettare la legge''. Cosi' in una nota Danilo Leva, responsabile Giustizia del Partito Democratico, commenta l'intervento di Silvio Berlusconi al Consiglio nazionale del Pdl. ''Una persona condannata per frode fiscale in qualsiasi paese civile avrebbe fatto un passo indietro - aggiunge Leva - qui invece ha aperto una guerra allo Stato. Le riforme sono necessarie, ma finche' si vogliono fare per vendicarsi o come strumento per garantirsi impunita', allora siamo lontani dal concetto minimo di giustizia''.

com-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Sinistra
Nasce il movimento degli ex Pd, primo nodo il rapporto col governo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech