venerdì 24 febbraio | 14:34
pubblicato il 07/gen/2014 17:18

Forza Italia: Galati, no sterili dispute interne, dare risposte al Paese

(ASCA) - Roma, 7 gen 2014 - ''Mettere subito da parte polemiche, retroscena e veleni e rimboccarsi le maniche per rendere piu' forte e attivo sul territorio il nostro partito.

Per chi ama la politica e la considera un servizio a favore dei cittadini, questo deve essere l'impegno prioritario.

Dobbiamo rinvigorire il rapporto con il nostro elettorato moderato in ogni parte del paese per costruire una piattaforma di programmi e proposte''. E' quanto afferma il parlamentare di FI Giuseppe Galati.

''Il presidente Berlusconi ha indicato la strada che passa proprio attraverso una partecipazione della societa' civile, del mondo delle professioni e delle imprese. Dobbiamo dare le risposte e trovare le soluzioni al dramma della disoccupazione, dei giovani senza un futuro, alle famiglie oppresse dal fisco, alle imprese in difficolta'. Non c'e' tempo ne' spazio per sterili dispute e conflitti interni, ma solo la necessita' di serrare le fila e di lavorare con responsabilita' e lungimiranza per il bene dell'Italia'', conclude Galati.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide:asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech