domenica 22 gennaio | 02:56
pubblicato il 02/lug/2013 17:20

Forum terzo settore: incontro positivo con viceministro economia Fassina

Forum terzo settore: incontro positivo con viceministro economia Fassina

(ASCA) - Roma 2 lug - Una delegazione del forum nazionale del terzo settore ha incontrato ieri il viceministro all'economia e alle finanze Stefano Fassina. E' quanto si apprende da una nota diffusa dal forum nazionale, il cui portavoce Pietro Barbieri ha dichiarato che si e' trattato di ''un incontro positivo che ci ha permesso di porre all'attenzione del viceministro questioni per noi prioritarie. A partire dalla necessita', condivisa con Fassina, che il terzo settore trovi una sua collocazione ben definita e spazi di riconoscimento all'interno dei quali il welfare non sia piu' considerato residuo e subordinato, ma parte integrante e qualificante del nostro sistema economico e di sviluppo, in grado di garantire coesione, e sicurezza sociale, equita' e occupazione, in particolare giovanile e femminile''.

Tra le questioni che la delegazione del Forum, composta dal portavoce, dai rappresentanti del coordinamento Enzo Costa, Andrea Fora, Maurizio Mumolo, Stefano Tassinari e il direttore del forum Domenico Iannello, ha presentato al viceministro, la questione sociale del Paese che oggi e' diventa ogni giorno di piu' emergenziale, il mantenimento dell'Iva al 4% per le prestazioni di servizi socio sanitari ed educativi resi dalle cooperative sociali, il rifinanziamento dei Fondi per le politiche sociali e l'aumento delle risorse destinate alla cooperazione internazionale secondo gli impegni presi.

Inoltre, tra i temi affrontati ci sono anche la stabilizzazione del 5 per mille ''che deve diventare una questione di diritto'', la definizione di un piano d'azione nazionale contro la poverta', il tema occupazionale, la riduzione delle spese militari, la revisione dell'Imu per il non profit, il ritardo dei pagamenti da parte della Pa e la necessita' che venga ripristinato un organismo come l'Agenzia per il terzo settore.

''Abbiamo apprezzato l'attenzione del Viceministro - prosegue Barbieri - vicino al nostro mondo e sensibile alle nostre istanze. Proprio da parte sua e' arrivata la proposta di individuare alcune priorita' sulle quali cominciare a lavorare insieme, pur tenendo conto della difficile situazione economica del nostro Paese e di quella della finanza pubblica. Il Viceministro ci ha invitati a fissare un secondo incontro gia' da settembre e ad avviare un confronto ed una collaborazione anche con l'agenzia delle entrate e con i presidenti della commissione finanze di camera e senato''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4