sabato 10 dicembre | 08:58
pubblicato il 10/dic/2013 12:00

Formalizzata a Camere scissione Scelta Civica-gruppi per Italia

Con Mauro-Casini 20 deputati-12 senatori:ok a nuova fiducia Letta

Formalizzata a Camere scissione Scelta Civica-gruppi per Italia

Roma, 10 dic. (askanews) - Sono stati presentati ufficialmente oggi, in sala De Gasperi a Montdcitorio, i nuovi gruppi parlamentari 'gruppi per l'Italia' formati dai parlamentari che fanno capo al ministro della Difesa Mario Mauro e all'Udc di Pier Ferdinandoc Casini e Lorenzo Cesa, eletti con la lista Monti ma ora usciti da Scelta Civica nei cui gruppi parlamentari si erano iscritti a inizio legislatura. A presentare alla stampa i 20 deputati e i 12 senatori di per l'Italia' sono stati i capigruppo Lorenzo Dellai e Lucio Romano, A Montecitorio la procedura di formalizzazione del nuovo gruppo e' stata definita in mattinata, anche attraverso la collaborazione tecnica del gruppo SC, nell'ambito di un accordo per la consensuale separazione dei gruppi, mentre già nei giorni scorsi il gruppo in Senato aveva adottato la nuova denominazione Per l'Italia. "I nuovi gruppi - ha affermato il senatore Lucio Romano- sono il primo passo verso la nascita di una nuova formazione politica che sia inclusiva, democratica e riformatrice e che sappia rinnovare la tradizione del popolarismo italiano. Compiuto questo primo passo, replicheremo in tutta Italia iniziative come l'Assemblea pubblica che si è svolta a Roma, spiegando il nostro progetto e definendo la portata del nostro percorso". "Un percorso - ha aggiunto Lorenzo Dellai- al quale siamo stati chiamati e che affrontiamo in modo sereno consapevoli delle urgenze che riguardano il nostro Paese. Con questa nuova formazione vogliamo sostenere il governo Letta, consci che le ragioni che ci avevano spinto ad appoggiarne la nascita non sono venute meno, e contribuire a una vera spinta riformatrice". "Voteremo la fiducia domani", prosegue Dellai, "mentre in settimana vedremo il premier Letta per presentare i nuovi gruppi e illustrare gli obiettivi del nostro comune impegno di governo". "Un impegno", conclude Romano, "che vogliamo improntato a vera solidarietà e a un sentimento di giustizia. Solo avvalendoci di questi valori, potremo riformare l'Italia nel senso dell'equità, dell'inclusività e della democrazia". "Ci fa piacere tra l'altro - ha concluso Dellai - che nel nostro gruppo siano rimasti anche due colleghi eletti all'estero, Nissoli e Caruso: e' per noi motivo di impegno sui temi della presenza italiana nel mondo e di vicinanza con tutti i nostri connazionali presenti in tanti paesi. "

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina