domenica 04 dicembre | 07:46
pubblicato il 04/gen/2014 12:51

Fondi Ue: min. Coesione, 52 programmi 2013 oltre i target. Risorse salve

Fondi Ue: min. Coesione, 52 programmi 2013 oltre i target. Risorse salve

(ASCA) - Roma, 4 gen 2014 - Tutti i 52 Programmi operativi dei Fondi strutturali europei hanno superato i target di spesa evitando la perdita di risorse legata alla scadenza del 31 dicembre 2013. In totale, la spesa ha raggiunto il 52,7 delle risorse programmate, a fronte di un obiettivo minimo di spesa per il 2013 pari al 48,5 per cento. Alla fine del 2012 la spesa era ferma al 37 per cento.

Lo comunica in una nota il ministero per la Coesione territoriale sulla base dei dati aggiornati alla fine dell'anno e validati dal dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica (Dps) e dal ministero del Lavoro relativi alla spesa certificata, che misura lo stato di attuazione della politica di coesione per il complesso delle regioni italiane.

Fra il 1* gennaio e il 31 dicembre 2013, sono state certificate alla Commissione europea spese pari a circa 6,8 miliardi di euro, proseguendo nella forte accelerazione dell'utilizzo delle risorse europee a disposizione dell'Italia per il corrente periodo di programmazione 2007 - 2013. La spesa certificata per il complesso dell'Italia ha cosi' superato significativamente di 4,2 punti percentuali, il target nazionale. In dettaglio le regioni piu' sviluppate (obiettivo Competitivita') raggiungono il 62,2 % della spesa certificata, mentre quelle meno sviluppate (obiettivo Convergenza) crescono fino al 48,3 per cento.

Nei primi 11 mesi del 2013 l'Italia ha ricevuto, inoltre, pagamenti comunitari per oltre 5 miliardi.

''Lo sforzo di accelerazione della spesa in modo da evitare il rischio di perdita dei fondi - afferma il ministro per la Coesione territoriale, Carlo Trigilia - ricevera' un ulteriore forte impulso dai provvedimenti di riprogrammazione delle politiche di coesione prese nel corso del 2013.

L'ammontare complessivo delle risorse riorientate per finalita' antirecessive e' stato di circa 7 miliardi di euro di cui oltre 3 miliardi sui fondi strutturali 2007 - 2013 relativi a programmi operativi nazionali e regionali'' ''In ogni caso - evidenzia il ministro - nei prossimi mesi occorrera' mantenere un'attenta vigilanza ed eventualmente prevedere nuove programmazioni, se necessario, sull'andamento della spesa''.

com-stt/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Riforme
Referendum, sfida decisiva per la madrina delle riforme Boschi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari