domenica 26 febbraio | 05:11
pubblicato il 30/lug/2014 17:13

Fondi Ue: Delrio, sono la nostra ultima occasione

(ASCA) - Roma, 30 lug 2014 - ''I fondi europei sono la nostra ultima occasione e non possiamo permetterci di perderla. Il pieno utilizzo delle risorse per il sud ci aiutera' a cambiare le previsioni degli economisti sul pil''. Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla coesione territoriale, Graziano Delrio, nonostante il quadro difficile che emerge per il mezzogiorno del paese dal rapporto della Svimez, si e' detto ''molto ottimista'' sul futuro dell'Italia. ''Bisogna smetterla con l'atteggiamento rassegnato. C'e' grande attenzione da parte degli investitori esteri sul nostro paese e solo in questa settimana ne ho visti due importanti - ha aggiunto - sono occasioni che dobbiamo sfruttare ma dobbiamo accelerare sulla semplificazione e sulle altre misure che il Governo ha in cantiere. Al sud ci sono ''alcune disgrazie, e penso ai casi di Gioia Tauro, Bagnoli, Taranto, Termini Imerese, che dobbiamo trasfromare in nostre grandi opportunita'''. rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech