domenica 19 febbraio | 22:27
pubblicato il 17/mar/2012 05:10

Fli/ Fini a Pietrasanta per schivare cono ombra: Ma no partitino

Affronterà malumori interni su Udc. Valuta rilancio unioni civili

Fli/ Fini a Pietrasanta per schivare cono ombra: Ma no partitino

Roma, 17 mar. (askanews) - L'ormai mitica foto di Abc e Mario Monti, postata su Twitter, ha costretto Gianfranco Fini a rimettere mano al discorso che da almeno 48 ore sta limando, chiuso nel suo studio di Montecitorio. Non che qualcuno, in Fli, si sia apertamente spinto a contestare il ruolo di Pier Ferdinando Casini quale 'ambasciatore' terzopolista seduto al tavolo dei Grandi del governo. Ma quell'immagine rischia di offrire spunti polemici a tutta un'anima che in Futuro e libertà chiede al presidente della Camera di aumentare la 'concorrenza' verso l'alleato centrista, con l'obiettivo di schivare quel cono d'ombra - preoccupante - in vista dei prossimi passaggi elettorali. Per questo, la convention che si apre oggi a Pietrasanta rischia di apparire come l'ultima chiamata per la formazione politica nata da una costola del Pdl per contrastare l'egemonia berlusconiana. Eppure, a sentire chi conosce bene la strategia finiana, l'ex leader di An non concederà molto alle numerose lamentele che dal palco del piccolo centro versiliano si concentreranno proprio sull'Udc. Certo, fisserà dei paletti che orientino i rapporti tra alleati. Nulla di più, perché Fini è convinto - e non da ora - che "non serve un partitino" né nostalgie identitarie "di destra" per dare risposte alla nuova fase inaugurata dal governo Monti. Il che non significa che il presidente espliciterà un imminente scioglimento, anche perché proprio questo l'ala dei falchi gli chiederà di evitare. Piuttosto, rilancerà l'idea di una lista civica nazionale, di un nuovo spazio politico, di quel contenitore capace di aggregare "le energie migliori del Paese", anche attingendo al bacino dei tecnici. Non che Fini sia del tutto convinto della praticabilità di una nuova, grande coalizione anche nel 2013. In mezzo, ha più volte ricordato, c'è soprattutto la partita della legge elettorale e il destino della ricomposizione del centrodestra. Ma su questo terreno non offrirà il fianco a chi pensa di mostrare qualche differenza d'impostazione rispetto a Casini. Piuttosto, è sul fronte del programma e dei valori che qualcosa l'ex cofondatore del Pdl potrebbe dire, di non scontato. Ad esempio, racconta qualcuno che mantiene uno stretto dialogo con Fini, sul tema delle coppie di fatto. Già nel 2010 Fini invitò il centrodestra a deporre la "spada dell'integralismo". Niente a che vedere con il matrimonio fra omosessuali, ma nel week end il leader di Fli potrebbe rilanciare, compiere un altro passo, secondo qualcuno addirittura un nuovo strappo sul riconoscimento giuridico di alcuni diritti. In fondo, il Presidente potrebbe richiamarsi alle aperture dei Conservatori inglesi guidati da Cameron, ricordare il pronunciamento del Parlamento Ue e della Cassazione. Anche se una parte di Fli è portata per storia e tradizione a frenare, senza contare l'alleato centrista: per questo, se alla fine Fini dovesse spingersi avanti su questo terreno, lo farà stando attento a non destabilizzare troppo la platea.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia