venerdì 24 febbraio | 09:20
pubblicato il 05/nov/2014 18:22

Fitto presenta sua "contro manovra": spero Fi condivida proposte

Prima uscita pubblica della sua corrente: restiamo nel partito

Fitto presenta sua "contro manovra": spero Fi condivida proposte

Roma, 5 nov. (askanews) - Una controproposta rispetto alla legge di stabilità del governo Renzi, ma anche un lavoro da offrire alla discussione dentro Forza Italia nella speranza che il partito "recuperi una posizione chiara" nei confronti dell'esecutivo. Raffaele Fitto illustra la sua strategia, esterna ed interna, nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio con Daniele Capezzone e Rocco Palese. Presenti, niente affatto a caso, una trentina di parlamentari che condividono le sue posizioni.

Si tratta della prima uscita 'pubblica' di quella che appare come la minoranza interna al partito di Silvio Berlusconi, anche se l'europarlamentare pugliese rifugge da certe etichettature e soprattutto mette in chiaro che in vista non c'è alcuna scissione. E infatti ci tiene a sottolineare: "Prima di presentare alla stampa i nostri emendamenti ho inviato il lavoro fatto al presidente Berlusconi e ai capigruppo perché noi agiamo stando dentro il nostro partito".

"Chiediamo - osserva Fitto - che ci sia un dibattito ed una posizione chiara. E quale occasione migliore se non la legge di stabilità in cui è evidente lo spread che c'è tra le parole di Renzi e quello che fa l'esecutivo".

La proposta prevede 40 miliardi di tasse in meno grazie a una serie di tagli alle spese e consta di 12 pacchetti di emendamenti, e relative coperture, come spiega Capezzone. "Noi - aggiunge Rocco Palese - siamo molto preoccupati dalla costruzione di questa legge di stabilità perché fa leva su una crescita del Pil dello 0,6%, ma noi temiamo che sia una stima ottmistica. Ci auguriamo di essere smentiti ma probabilmente a maggio sarà necessario un ulteriore aggiornamento del Def".

Ma Fitto sottolinea che l'iniziativa non è limitata solo a "correggere" la manovra. "Quello che dobbiamo fare - spiega - è ridare a Forza Italia una visione strategica che vada oltre il dibattito sulla legge di stabilità. Bisogna aprire un confronto preoccupandoci di recuperare noi un ruolo senza pensare a quello che fanno gli altri".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech