venerdì 20 gennaio | 06:52
pubblicato il 25/set/2012 11:29

Fisco/Ok Berlusconi a accordi con Svizzera.E via Imu prima casa

Monti ha sbagliato, da Premier non avrei alzato pressione fisale

Fisco/Ok Berlusconi a accordi con Svizzera.E via Imu prima casa

Roma, 25 set. (askanews) - "La stipula delle convenzioni fiscali con la Svizzera, sul modello di quelle già stipulate tra la Svizzera e la Germania e la Gran Bretagna, potrebbe già coprire più del doppio del gettito che verrebbe a mancare in un anno dall'Imu sulla prima casa". L'ex premier Silvio Berlusconi, nell rinnovare all'Huffington Post quello che oramai è un must della sua prossima campagna elettorale, ovvero l'abolizione dell'Imu sulle prime case come fatto a suo tempo da lui con l'Ici, ha aperto alla sigla della Convenzione Italia-Svizzera per facilitare la lotta all'evasione fiscale. "L'Imu - ha ripetuto Berlusconi - riguarda la prima e la seconda casa con un gettito suddiviso tra lo stato e i comuni, ed è di fatto un'imposta patrimoniale se consideriamo anche la rivalutazione degli estimi catastali. La nostra proposta è abolire l'Imu sulla prima casa. Una tassa intollerabile per gli italiani, che diversamente dal resto d'Europa abitano per l'80 per cento nella casa di proprietà. L'Imu andrebbe considerata una imposta 'una tantum' per l'emergenza, un pronto soccorso che dovrebbe trasformarsi in Imu federale soltanto sulle seconde case. Il mancato introito potrebbe essere recuperato attraverso il nostro piano di attacco al debito pubblico per 400 miliardi di euro, proposto dal Pdl e pubblicato fra l'altro dal Sole24Ore". Quanto alla politica fiscale del Governo Monti che pure il Pdl ha finora approvato in Parlamento, "io innanzitutto - ha commentato il Cav- non avrei aumentato la pressione fiscale. E non avrei imposto il tetto dei mille euro per i pagamenti in contante. Si è creato un clima nel quale i cittadini rischiano di sentirsi prigionieri di uno stato di polizia tributaria che controlla accanitamente tutte le espressioni di spesa e, quindi, di benessere". Più in generale, "invece di gravare sulla casa, il pilastro sul quale ogni famiglia ha il diritto di fondare la sicurezza del proprio futuro" e "invece di deprimere il mercato immobiliare impoverendo tutti gli italiani", ha detto ancora Berlusconi, "dobbiamo puntare a ridurre gli sprechi e abbattere il debito, rilanciando i consumi e, quindi, il lavoro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale