domenica 22 gennaio | 07:11
pubblicato il 14/mar/2014 17:44

Fisco: Zanetti (Sc), no a demagogia su lavoratori autonomi

(ASCA) - Roma, 14 mar 2014 - ''Quando si invoca attenzione per i piccoli lavoratori autonomi, a fronte del fatto che si parla 'solo' di interventi sull'IRPEF per i lavoratori dipendenti e sull'IRAP per imprese e professionisti strutturati, bisogna evitare di cadere nella demagogia politico-sindacale che sempre caratterizza questi dibattiti.

E' logico che in questa fase sia data priorita' a quei due interventi''. Lo dichiara in una nota Enrico Zanetti, sottosegretario all'Economia di Scelta Civica. ''Vorrei ricordare che i piccoli lavoratori autonomi con fatturato fino a 30mila euro gia' possono beneficiare di una tassazione sostitutiva dell'IRPEF pari appena al 5% che si applica fino al compimento dei 35 anni di eta' e pure per chi e' over 35, seppure, in questo caso, solo per i primi 5 anni di attivita'. Questo - sottolinea Zanetti - non vuol dire che dei piccoli lavoratori autonomi bisogna dimenticarsi, ma che e' giusto partire dagli altri due interventi e, relativamente ai piccoli lavoratori autonomi, considerare gli over 35 che non possono avvalersi del regime sostitutivo e consentire loro di beneficiare ad esempio delle stesse maggiori detrazioni IRPEF previste per i lavoratori dipendenti in tutti quei casi in cui sono partite IVA in condizioni di monocommittenza, laddove ben inteso cio' risulta ancora oggi consentito dalla normativa sul lavoro''. ''Un intervento di questo tipo - spiega il sottosegretario al Mef - avrebbe un costo minimo, ma un alto contenuto di equita'. Inoltre, senza bisogno di inventarsi gli ennesimi regimi speciali, si potrebbe pensare a un ritocco al rialzo dell'attuale soglia di 30mila euro di fatturato del regime speciale gia' oggi esistente. Basti pensare che, in risposta a una interrogazione in Commissione Finanze dell'On.le Busin della Lega Nord, il MEF ebbe modo di quantificare in appena 29 milioni di euro il costo dell'innalzamento della soglia di fatturato a 65mila euro''. ''Queste sono le linee verso cui Scelta Civica cerchera' di indirizzare il dibattito interno alla maggioranza e all'Esecutivo. Ora pero', se non vogliamo cadere nel ridicolo tutti quanti, rimettiamo al centro il tema del reperimento dei pani e pesci per fare tutti questi piccoli miracoli, perche' distribuirli, una volta che ci sono - conclude Zanetti - e' la parte piu' facile della faccenda''.

com-sgr/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4