martedì 06 dicembre | 13:56
pubblicato il 29/ott/2013 18:57

Fisco: Pisicchio (Cd), non riduzione contanti ma contrasto d'interessi

(ASCA) - Roma, 29 ott - ''La riduzione dell'uso del contante, peraltro oggi gia' molto limitato, non serve ad eliminare l'evasione. Serve, invece, un meccanismo virtuoso, premiante e non punitivo, che faccia leva sul principio del contrasto d'interessi e sulla possibilita' di detrarre tutte le spese.

In questo modo tutti avrebbero interesse a fatturare e a far emergere il nero''. Lo afferma il presidente del gruppo Misto alla Camera e vicepresidente di Centro Democratico, Pino Pisicchio. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Alfano: pronostico elezioni anticipate a febbraio
Governo
Capigruppo Fi: impraticabile congelare crisi governo Renzi
Governo
Mattarella congela Renzi e attende Pd, crisi dopo la manovra
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Mantegna contro Margherita: la pizza cambia nome e si veste d'arte
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Luci di Natale: come smaltire quelle vecchie e tutelare l'ambiente
Scienza e Innovazione
AsiaHaptics 2016, Università di Siena premiata per guanto robotico
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni