domenica 04 dicembre | 11:30
pubblicato il 25/set/2013 17:11

Fisco: M5S, abbiamo migliorato delega ma ancora ombre. Scelta astensione

(ASCA) - Roma, 25 set - ''Questa delega fiscale ha luci e ombre. Quindi ci asteniamo perche' all'interno di un provvedimento con molti buchi e diversi aspetti pericolosi c'e' qualche capitolo buono e sono presenti norme che funzionano, anche grazie al nostro specifico e qualificato contributo''. Lo dicono i deputati del Movimento 5 Stelle in Commissione Finanze in merito al voto finale sulla delega fiscale dal quale si sono astenuti. ''La parte che riguarda il nuovo catasto potra' rivelarsi efficace grazie ai decreti delegati - aggiungono -, noi abbiamo ottenuto trasparenza nelle formule statistiche che verranno utilizzate per la determinazione dei nuovi valori e abbiamo chiesto e ottenuto che il contribuente possa partecipare all'aggiornamento fornendo i dati in suo possesso. E' importante anche il ricorso alla aerofotogrammetria e alla condivisione dei dati tra catasto e Comuni. Senza dimenticare i premi ai sindaci solerti contro l'abusivismo''.

I deputati proseguono: ''Abbiamo reso piu' flessibili i rapporti tra fisco e contribuente e abbiamo spinto per avere una tracciabilita' dei pagamenti senza oneri bancari aggiuntivi. Inoltre abbiamo strappato al governo una definizione chiara del concetto di ''autonoma organizzazione' per alleggerire l'Irap su piccole imprese e professionisti''.

''Sull'abuso di diritto abbiamo deciso astenerci perche' l'articolo 5, a nostro avviso, concede ancora troppi margini di manovra alle grandi imprese dedite all'elusione. E ci siamo astenuti sull'articolo 10 - insistono i deputati del Movimento di Beppe Grillo - nonostante la nostra chiara vittoria che ridimensiona l'opzione Equitalia per gli enti locali a soluzione transitoria in attesa che gli enti locali si organizzino in proprio per la riscossione con lo strumento del ruolo. In prospettiva, abbiamo lavorato anche per ridurre il peso delle partecipate, vigileremo affinche' questo sistema di riscossione sia superato e lotteremo per l'abolizione di Equitalia''. I deputati M5S poi attaccano: ''Ci hanno bocciato misure come il 'politometro' o il divieto della presenza di politici dentro le concessionarie dei giochi. E infatti siamo contrari all'articolo della Delega che riguarda proprio i giochi, soprattutto all'idea di inserire questo tema in una delega.

In ogni caso abbiamo ottenuto importanti risultati e sventato grandi pericoli''. ''Ci siamo battuti per il via libera al divieto di spot per i dispositivi ludici d'azzardo che generano dipendenza compulsiva - dicono ancora - Abbiamo fatto inserire nuovi parametri per gli ambienti di gioco e abbiamo vinto, tra l'altro, sulla pianificazione territoriale delle sale.

Inoltre e' stata accettata sottoforma di Ordine del giorno la nostra richiesta secondo cui l'Agenzia delle Dogane debba gestire in modo diretto il sistema informatico, senza passare attraverso le concessionarie. In ogni caso, torneremo alla carica su questo punto nel decreto Imu''.

Gli eletti del Movimento concludono: ''La Delega e' un provvedimento sistemico e importante. Abbiamo dato un contributo fattivo e decisivo al suo miglioramento, ma non tutte le nostre proposte sono state considerate con attenzione e serenita'. Ora vigileremo sui decreti delegati''. com-sgr/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari