giovedì 08 dicembre | 15:45
pubblicato il 11/mar/2014 15:46

Fisco: Istat, al 43,8% del Pil in calo nel 2013. 2000-2012 su di 3 punti

(ASCA) - Roma, 11 mar - Tra il 2000 e il 2012 la pressione fiscale nei 27 Paesi dell'Unione europea e' diminuita complessivamente di 0,5 punti percentuali, mentre in Italia e' cresciuta di circa 3 punti. E' quanto sottolinea nel corso di un'audizione del presidente facente funzione dell'Istat, Antonio Golini.

Si tratta dell'incremento piu' elevato se si escludono i casi di Malta e Cipro, dove e' cresciuta di oltre 5 punti percentuali ma partendo da livelli molto piu' bassi.

L'andamento nel tempo mostra come la pressione fiscale in Italia abbia registrato una diminuzione dal 2001 fino al 2005 (ad eccezione del 2003) per poi riprendere ad aumentare fino al 43,0% nel 2009; dopo una flessione nel biennio 2010-2011, nel 2012 e' risalita al 44,0% del Pil. Il punto di minimo nell'arco dell'ultimo decennio e' stato raggiunto nel 2005 al livello del 40,1% del Pil mentre gli aumenti piu' pronunciati si sono prodotti nel 2006-2007 e nel 2012. Negli anni 2006 e 2007 le voci di entrate che compongono la pressione fiscale sono aumentate dell'8,1 e del 6,7%, a fronte di una crescita del Pil in termini nominali attorno al 4%. Nel 2012 la crescita delle entrate del 2,7% ha coinciso con una caduta del Pil dello 0,8%.

Secondo i dati provvisori diffusi dall'Istat lo scorso 3 marzo, ricorda Golini, la pressione fiscale in Italia si attesta nel 2013 al 43,8% del Pil, in lieve diminuzione rispetto al 44,0% del 2012. Il dato relativo al 2012 mostra un livello di 2,6 punti percentuali superiore rispetto al livello medio dei paesi dell'Area Euro (41,4%) e 3,6 punti oltre la media dell'intera Unione (40,4%). Solo altri 5 paesi mostrano una pressione fiscale superiore a quella italiana; tra questi la Francia (46,7%). La Germania ha invece una pressione fiscale minore (40,2%). njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni