martedì 24 gennaio | 16:34
pubblicato il 09/ago/2013 12:00

Fisco/ Finocchiaro: Su Imu basta propaganda, serve responsabilità

Pd cerca soluzione equa che serva al Paese

Fisco/ Finocchiaro: Su Imu basta propaganda, serve responsabilità

Roma, 9 ago. (askanews) - Basta con la propaganda sull'Imu, serve responsabilità. Lo dice Anna Finocchiaro del Pd, rivendicando l'impegno del suo partito a trovare "una soluzione positiva ed equilibrata". "Il ministro Saccomanni - osserva - ha avanzato, in modo serio, una serie di ipotesi per arrivare ad una soluzione equilibrata della questione Imu. Su questa base, credo che sarebbe opportuno sgombrare il campo, una volta per tutte, da strumentalizzazioni politiche, da ultimatum e da operazioni di propaganda". "Ormai è chiaro - prosegue la presidente della commissione Affari costituzionali del Senato - che l'abolizione totale dell'Imu sulla prima casa, a prescindere dalla tipologia dell'abitazione e dal reddito dei proprietari, a fronte di un costo per l'erario di 4 miliardi di euro, non produrrebbe sui consumi lo stesso effetto di altre misure ugualmente costose e non sarebbe una misura utile al Paese. Inoltre, non rientra nei programmi del governo Letta, che ha invece assunto l'impegno di una rimodulazione della tassazione sugli immobili". "La priorità del governo, e del Pd che lo sostiene, è portare fuori l'Italia da questa crisi straordinaria - sottolinea Finocchiaro - sostenendo le imprese, i lavoratori e le famiglie alle prese con difficoltà eccezionali. Le nostre preoccupazioni sono la lotta alla disoccupazione, il rifinanziamento degli ammortizzatori sociali, la conclusione della vicenda degli esodati, la creazione di condizioni migliori per le aziende. Si tratta di combattere la crisi con equità e solidarietà e ne va della coesione sociale del nostro Paese". "Il Pd è una forza responsabile - dice ancora - impegnata nella ricerca di una soluzione positiva ed equilibrata sulla questione Imu. Sembra invece che ci sia chi, all'interno della maggioranza, lanci aut aut propagandistici con l'intento non di ricercare una soluzione condivisa, ma con la volontà di far fibrillare il governo senza assumersi le proprie responsabilità. Chi continua a tirare la corda deve essere consapevole che corre il rischio di spezzarla. Con gravi rischi e conseguenze di cui eventualmente sarà responsabile e colpevole di fronte ai cittadini. E' per questo - conclude Finocchiaro - che richiamiamo tutti ad un atteggiamento serio e costruttivo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4