martedì 21 febbraio | 20:11
pubblicato il 13/ago/2014 12:08

Fisco: Brunetta, governo acceleri su delega per diminuzione tasse

(ASCA) - Roma, 13 ago 2014 - ''La delega fiscale e' stata approvata quasi all'unanimita' dal Parlamento, con un'ampia convergenza. Il governo dovrebbe accelerare su questo versante per consentire una diminuzione generalizzata della pressione fiscale''. Cosi' Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un'intervista a ''Il Giornale''.

''Anche sulla tassazione della casa - spiega l'ex ministro - la sinistra dovrebbe fare una riflessione, perche' averla triplicata in tre anni ha ammazzato il settore edilizio. In parallelo, bisogna attaccare la mole del debito pubblico: ci sono tante proposte come quella di Bassanini o la mia. Basta che non si parli di patrimoniale e c'e' condivisione''.

Ci sono spazi per un'intesa sul programma di privatizzazioni e dismissioni degli immobili pubblici? ''Occorre dismettere quanto prima tanto le public utilities quanto gli immobili pubblici, almeno per un punto di Pil all'anno'', conclude Brunetta.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Guerini: scissione Pd? Credo nei miracoli. Ci stiamo lavorando
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia