mercoledì 07 dicembre | 15:46
pubblicato il 03/apr/2013 13:30

Fisco: anche Regione Veneto chiede slittamento prima rata Tares

(ASCA) - Venezia, 3 apr - Anche la regione del Veneto chiede uno slittamento del pagamento della prima rata di luglio 2013 della Tares, la nuova tassa sui rifiuti. Lo comunica in una nota l'assessore all'Ambiente, Maurizio Conte, evidenziando che la Conferenza delle regioni ha deliberato nei giorni scorsi di chiedere formalmente al governo il rinvio al 2014 dell'entrata in vigore della Tares, richiedendo nel contempo l'apertura di un tavolo stato-regioni-enti locali finalizzato a risolvere ogni questione interpretativa ed applicativa.

''L'unica certezza - spiega Conte - e' che si paghera' di piu'. E' una delle nuove tassazioni introdotte da Monti che, oltre alla vecchia gabella sui rifiuti, prevede l'inserimento di ulteriori pesanti penalizzazioni a carico dei soliti cittadini. Lo stato non vede le famiglie e le imprese in forte difficolta', non e' sensibile alle loro richieste d'aiuto ed ovviamente non si esprime nel cercare soluzioni''.

Secondo l'assessore ''la nuova Tariffa rifiuti e servizi (Tares), che va a sostituire la Tia, gravera' su famiglie e imprese, con un aumento fra i 30 ed i 40 centesimi al metro quadrato. L'appello delle associazioni di categoria ha un'unica voce e si rivolge ai sindaci, i quali, ancora una volta, si trovano a svolgere l'odiato compito di gabellieri e, se pur legati dai vincoli del Patto di stabilita', dovrebbero mantenere al minimo l'aliquota discrezionale delle municipalita'''.

Conte osserva, inoltre, come ''ad aprile 2013, prima potenziale scadenza, il quadro legislativo nazionale fatica ad essere completo ed allora guardiamo tutti a luglio, per capire che cosa succedera'. Ma il costo del servizio, in Veneto, e' gia' coperto dalle tariffe e gli enti pubblici non intendono pesare sui bilanci di famiglie ed attivita' produttive. Sono dunque le difficolta' che il tessuto sociale ed economico sta vivendo - conclude l'assessore all'Ambiente - che portano la regione del Veneto a chiedere con forza e convinzione uno slittamento del pagamento della prima rata di luglio 2013''.

com-stt/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Governo
Renzi: governo istituzionale ma largo, sennò non temo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni