mercoledì 22 febbraio | 17:13
pubblicato il 30/apr/2014 14:06

Fisco: al via Comitato informale su attuazione. Dialoghera' con governo

(ASCA) - Roma, 30 apr 2014 - Dopo l'approvazione della delega fiscale, avvenuta senza voti contrari nei due rami del Parlamento, e a cui le Commissioni Finanze di Camera e Senato hanno lavorato per mesi con efficacia, fissando principi e criteri direttivi ispirati a una profonda riforma dell'architettura del nostro sistema fiscale e alla difesa e al potenziamento dei diritti dei contribuenti, si apre ora la fase dell'attuazione del provvedimento, con l'impegno del Governo a varare entro il tempo massimo di un anno (e noi auspichiamo che tutto il percorso sia completato molto prima) i relativi decreti attuativi. Lo scrivono in una nota congiunta i presidenti delle ommissioni Finanze del Senato e della Camera, Mauro Maria Marino (Pd) e Daniele Capezzone (Fi).

''Al di la' di quanto la legge prevede - si legge - , e cioe' l'espressione dei pareri da parte delle Commissioni una volta che ciascun decreto delegato sara' stato varato dall'Esecutivo, abbiamo ritenuto di interloquire con il Governo, che attraverso il viceministro Casero ha accettato questa impostazione, gia' nella fase preventiva, e quindi di contribuire anche alla fase di preparazione e stesura dei decreti, proprio per garantire la piena attuazione dei principi e criteri direttivi sanciti dalla delega''. Quindi Marino e Capezzone proseguono: ''Percio', abbiamo convenuto di costituire un comitato ristretto informale comune alle due Commissioni, che vedra' coinvolti, oltre a noi, un rappresentante per ciascun gruppo (naturalmente ponderando il peso di ciascun membro in relazione alla consistenza di ogni Gruppo). Ecco i membri, fermo restando il fatto che, materia per materia, i rappresentanti di ciascun Gruppo potranno eventualmente indicare un altro collega per partecipare ad ogni singola riunione, alla quale prendera' parte, per il Governo, il viceministro Luigi Casero: presidenti Daniele Capezzone (Fi) e Mauro Maria Marino (Pd); membri Marco Causi (Pd), Sebastiano Barbanti (M5s), Salvatore Sciascia (Fi), Alessandro Pagano (Ncd), Filippo Busin (Lega Nord), Giovanni Paglia (Sel), Giulio Sottanelli (Sc), Pasquale Maietta (Fdi), Mario Sberna (Pi), Karl Zeller (Misto-Autonomie)''. ''L'obiettivo - concludono - e' quello della massima agilita' e accelerazione. Per questo il lavoro del comitato informale iniziera' gia' la prossima settimana, nella giornata di mercoledi' 7''. com-sgr/red/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
De Caro, alta velocità Brescia-Verona a marzo ok da Cipe