martedì 28 febbraio | 18:33
pubblicato il 19/giu/2013 15:38

Firenze: Renzi contro Consiglio comunale, opposizioni all'attacco

(ASCA) - Firenze, 19 giu - Opposizioni in rivolta a Firenze dopo le parole del sindaco Matteo Renzi sul ruolo del Consiglio comunale. Questa mattina, intervenendo ad Agora' su Rai 3, Renzi, a un 'grillino' che gli faceva notare le sue assenze alle sedute, ha replicato: ''Vado poco in consiglio comunale per scelta. A Firenze il Consiglio comunale si riunisce ogni lunedi', per me e' troppo ma per ogni seduta c'e' un gettone di presenza, i Consiglieri hanno bisogno del gettone e allora si fanno discussioni su niente. Io non vado a discutere per cose non importanti. Se ci sono provvedimenti veri, il sindaco va in consiglio comunale se devo perdere un pomeriggio per schiacciare un bottone non lo faro' mai''. Dure le reazioni: ''Le affermazioni del sindaco di Firenze Matteo Renzi fatte questa mattina alla trasmissione Rai 'Agora'' sono di una gravita' assoluta e mostrano non solo tutta la sua arroganza, ma soprattutto una grave mancanza di rispetto alla massima assemblea cittadina - accusa Francesco Torselli (Fratelli d'Italia -. Se il sindaco Renzi e' cosi' attento alle spese di Palazzo Vecchio, tanto da considerare uno spreco il gettone di presenza del Consiglio Comunale potrebbe iniziare a risparmiare cifre ben piu' alte dimezzando la sua principesca segreteria o, meglio ancora, rinunciando ai contributi per la sua pensione personale''.

''Il sindaco Renzi - secondo Giovanni Galli - ha ragione a dire che molte delle sedute del consiglio comunale sono inutili, sbaglia solo nella sua analisi sul perche'. Se anche e' vero che talvolta si parla di ''fuffa', specialmente nelle commissioni, e che si potrebbero tagliare parecchie sedute davvero del tutto inutili, e' altrettanto vero che cio' che invece accade nella maggioranza dei casi e' che si approvino atti presentati soprattutto dalle opposizioni sui tanti problemi della citta'.

Atti che poi la giunta ignora sistematicamente, non traducendoli in fatti concreti''.

''Se non si fosse ancora capito - dice Ornella De Zordo, di 'Perunaltracitta'' - quale considerazione abbia il sindaco Renzi per le istituzioni democratiche, ora le sue dichiarazioni sui lavori e sul ruolo del Consiglio Comunale chiariscono bene la cosa. Renzi dovrebbe cercare di capire che il Consiglio comunale e' l'organo democratico rappresentativo dei cittadini, a cui deve un po' piu' di rispetto, magari degnandosi di essere presente a discutere dei problemi della citta': per la sua assenza sono saltati solo nelle ultime settimane consigli dedicati al Maggio fiorentino, alla tramvia, a San Lorenzo, al riassetto della giunta''.

afe/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
L.elettorale
Finocchiaro:indispensabile nuova legge elettorale maggioritaria
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Pd
Battezzati i gruppi Mdp, scissione Pd formalizzata in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Europa: porta aperte alla Cina nel segno del Turismo
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech