domenica 04 dicembre | 16:06
pubblicato il 22/gen/2011 19:34

Fini: Chi vince le elezioni non può ritenersi sopra la legge

"Chiedere voti in cambio favori è il primo atteggiamento mafioso"

Fini: Chi vince le elezioni non può ritenersi sopra la legge

"Chi vince le elezioni non può pensare di non dovere rispondere alla legge. La presunzione di innocenza non può essere scambiata per impunità". Così il presidente della Camera, Gianfranco Fini, nel suo intervento a chiusura della manifestazione di Futuro e Libertà. Da Reggio Calabria è intervenuto sul tema della legalità e sulla riforma della giustizia, rispondendo alle critiche che il premier Berlusconi gli ha mosso oggi.Fini poi è tornato a parlare del rapporto tra mafia e politica dicendo che chiedere voti in cambio di favori è il primo atteggiamento mafioso e ha detto che va fatta molte attenzione nel formare le liste elettorali.

Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari