lunedì 23 gennaio | 11:56
pubblicato il 22/lug/2011 19:16

Fini: Berlusconi si dimetta, maggioranza indichi nuovo premier

Terzo Polo non si tirerà indietro

Fini: Berlusconi si dimetta, maggioranza indichi nuovo premier

Roma, 22 lug. (askanews) - Silvio Berlusconi si dimetta e la maggioranza indichi un nuovo premier mettendo a punto un programma di fine legislatura: il terzo polo non si tirerà indietro. Il presidente della Camera e leader di Fli, Gianfranco Fini, chiudendo la convention del Terzo polo lancia un appello al Pdl e al presidente del Consiglio. "So che il mio appello cadrà nel vuoto, forse risponderanno con gli insulti", ha esordito. "Ma mi rivolgo ai deputati del Pdl che in privato dicono che sarebbe arrivato il momento per il premier di fare un passo indietro, di chiudere il libro dei sogni e cominciare una nuova stagione. Amici del Pdl, se ci siete battete un colpo ora perché l'Italia non può più attendere, non può più rimanere nella condizione in cui si trova. Non può continuare l'agonia del governo. Gli italiani non perdoneranno coloro che, pur potendo far qualcosa, hanno preferito rimandare a domani. Se non ora quando? Che altro deve accadere per vedere uno scatto di orgoglio, per risvegliare le coscienze?". Quindi Fini si è rivolto direttamente a Berlusconi: "Non rinnego quello che ci ha uniti per tanti anni ma a lui dico: dimostra che ami davvero l'Italia, dimostra di servirla e non di servirtene facendo un passo indietro, avendo come interesse l'interesse generale. So che la risposta sarà beffarda". Infine, "la maggioranza ha il diritto-dovere di indicare un nuovo premier, un'agenda scarna, un programma di fine legislatura, le cose da fare con urgenza. Se un governo più umile, più serio, si presentasse in Parlamento e si rivolgesse all'opposizione il terzo polo non si tirerebbe indietro, dimostrerebbe di amare l'Italia. Ma non accadrà, faranno finta che va tutto bene e continuerà l'agonia del governo". "L'Italia - ha concluso Fini - non si può permettere il lusso di una campagna elettorale che dura per tutto il 2012 o addirittura fino alla fine della legislatura. Saremo oltre il baratro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4