lunedì 20 febbraio | 21:08
pubblicato il 11/ago/2014 19:57

Figc, Gasparri: contento non ci si e' piegati a governo e Pd

(ASCA) - Roma, 11 ago 2014 - "Non ho mai incontrato in vita mia Tavecchio e mi pare indubbiamente datato. Ma sono contento che il calcio non si sia piegato ai diktat del Pd e del governo". Lo dichiara in una nota il senatore di Fi, Maurizio Gasparri.

"Se uno viene attaccato da gente come la Serracchiani e compagni - aggiunge - deve avere qualche ragione. Se un partito avesse imposto la propria scelta l'autonomia dello sport sarebbe venuta meno. Tavecchio ha certo detto delle parole di troppo. Ma Serracchiani, Delrio e altri portavoce di Renzi hanno sproloquiato a piu' non posso". "E' bene che siano stati sconfitti. Se poi il calcio avra' bisogno in futuro di altro fara' le sue scelte. La Serracchiani e i Renzi-boys potranno al massimo fare i raccattapalle a bordo campo. Dove e' bene che resti la politica. A Tavecchio un solo consiglio non richiesto: prima dell'allenatore della Nazionale - conclude Gasparri - scelga un ottimo addetto stampa e si affidi a lui per la comunicazione".

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Pd, Rossi: nasceranno nuovi gruppi parlamentari pro governo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia