venerdì 29 maggio | 01:53
pubblicato il 08/lug/2013 17:01

Fiat: Zanda, bene Zanonato. Servono strategie industriali

Fiat: Zanda, bene Zanonato. Servono strategie industriali

(ASCA) - Roma, 8 lug - ''Il ministro Zanonato ha ragione a sollecitare Elkan e Marchionne sull'incerto futuro di Mirafiori. La Fiat e' necessaria all'Italia, e' una risorsa preziosa, da difendere e valorizzare. Mantenere in Italia la sua produzione e i suoi investimenti e' un obiettivo di preminente interesse nazionale. I numeri, pero', sono quelli che sono: L'Italia nel 2004 era undicesima al mondo fra i produttori di auto, oggi e' solo ventiduesima. La crisi economica avra' certamente avuto un ruolo in questo incredibile arretramento, ma ha colpito tutti i paesi, non solo noi e non solo la Fiat''. Lo afferma in una nota il presidente dei senatori del Pd Luigi Zanda. E poi continua: ''Un arretramento cosi' vistoso, in un settore tanto strategico, pone seri interrogativi sulle politiche industriali degli ultimi vent'anni dei governi italiani e di Fiat auto. A partire dalle domande sulla famosa 'fabbrica Italia' e sui venti miliardi annunciati per l'ideazione e la progettazione di nuovi modelli''. ''Per l'auto italiana i problemi del costo del lavoro incidono in misura molto ridotta rispetto alla palese difficolta' di portare sul mercato nuovi modelli in grado di competere con l'agguerritissima concorrenza internazionale'', conclude Zanda. com-fdv

TAG CORRELATI
ARTICOLI CORRELATI
archivio
Salute: arriva in Italia la fitoterapia sostenibile al 100%

(ASCA) - Roma, 30 set 2014 - Commercio equo, responsabilita' sociale d'impresa e salute. In linea con il trend europeo di management etico e responsabile, in Italia...

archivio
Camera, capigruppo: in settimana in Aula dl in scadenza

(ASCA) - Roma, 30 set 2014 - La Conferenza dei capigruppo di Montecitorio ha deciso che l'Aula dovra' esaminare in settimana i decreti in scadenza, quello sulla sicurezza negli...

archivio
*Padoan: deficit 3% in 2014 e 2,9% in 2015, vincoli rispettati

Limite del 3% "importante e fondamentale" (ASCA) - Roma, 30 set 2014 - Il deficit/Pil si attestera' al 3% nel 2014 e al 2,9% nel 2015. Lo ha riferito il...

Gli articoli più letti
Ue
Berlusconi: l'Europa non ha più futuro, svolta o ritorno a lira
Ue
Salvini: risultati Spagna e Polonia mazzata per servi Bruxelles
Italia-Russia
Gentiloni a Mosca da domenica, prima di Putin all'Expo
Regionali
In Puglia Emiliano chiede ritiro candidatura Ladisa
Altre sezioni
Salute
Cioccolato, curcuma, betulina: principi attivi come farmaci
Motori
Renzi e Marchionne visitano stabilimento Fiat-Chrysler di Melfi
Moda
Trasparenze estreme per la sposa ideata da Valeria Marini
Enogastronomia
Vino, 109 cantine fanno sfilare a Roma Barolo e Barbaresco
Scienza e Innovazione
Spazio, trasloco riuscito sulla Iss per il modulo Leonardo
Turismo
Mercato digitale del turismo vale in Italia 8,8 mld di euro
Sistema Trasporti
Qatar Airways: compagnie Usa temono la concorrenza
Energia e Ambiente
All'Enea va in scena il fotovoltaico del futuro
Lifestyle e Design
Un polmone verde nella baraccopoli di Rio, l'esperimento 'green'