domenica 05 luglio | 07:59
pubblicato il 08/lug/2013 17:01

Fiat: Zanda, bene Zanonato. Servono strategie industriali

Fiat: Zanda, bene Zanonato. Servono strategie industriali

(ASCA) - Roma, 8 lug - ''Il ministro Zanonato ha ragione a sollecitare Elkan e Marchionne sull'incerto futuro di Mirafiori. La Fiat e' necessaria all'Italia, e' una risorsa preziosa, da difendere e valorizzare. Mantenere in Italia la sua produzione e i suoi investimenti e' un obiettivo di preminente interesse nazionale. I numeri, pero', sono quelli che sono: L'Italia nel 2004 era undicesima al mondo fra i produttori di auto, oggi e' solo ventiduesima. La crisi economica avra' certamente avuto un ruolo in questo incredibile arretramento, ma ha colpito tutti i paesi, non solo noi e non solo la Fiat''. Lo afferma in una nota il presidente dei senatori del Pd Luigi Zanda. E poi continua: ''Un arretramento cosi' vistoso, in un settore tanto strategico, pone seri interrogativi sulle politiche industriali degli ultimi vent'anni dei governi italiani e di Fiat auto. A partire dalle domande sulla famosa 'fabbrica Italia' e sui venti miliardi annunciati per l'ideazione e la progettazione di nuovi modelli''. ''Per l'auto italiana i problemi del costo del lavoro incidono in misura molto ridotta rispetto alla palese difficolta' di portare sul mercato nuovi modelli in grado di competere con l'agguerritissima concorrenza internazionale'', conclude Zanda. com-fdv

TAG CORRELATI
ARTICOLI CORRELATI
archivio
Salute: arriva in Italia la fitoterapia sostenibile al 100%

(ASCA) - Roma, 30 set 2014 - Commercio equo, responsabilita' sociale d'impresa e salute. In linea con il trend europeo di management etico e responsabile, in Italia...

archivio
Camera, capigruppo: in settimana in Aula dl in scadenza

(ASCA) - Roma, 30 set 2014 - La Conferenza dei capigruppo di Montecitorio ha deciso che l'Aula dovra' esaminare in settimana i decreti in scadenza, quello sulla sicurezza negli...

archivio
*Padoan: deficit 3% in 2014 e 2,9% in 2015, vincoli rispettati

Limite del 3% "importante e fondamentale" (ASCA) - Roma, 30 set 2014 - Il deficit/Pil si attestera' al 3% nel 2014 e al 2,9% nel 2015. Lo ha riferito il...

Gli articoli più letti
Grecia
D'Alema: alla Grecia serve accordo ragionevole, Ue cambi politica
Sinistra
Fassina raccoglie delusi Pd e sinistre: insieme in nome di Atene
Scuola
Ok lampo da commisione Camera a ddl scuola. Opposizione protesta
Grecia
Renzi: un alibi dare colpa alla Merkel per la Grecia
Altre sezioni
Salute
I chili di troppo costano al Paese 9 mld l'anno
Motori
Fca, debutta Nuova 500: è l'evoluzione di un'icona
Enogastronomia
Vinitaly, a Shanghai per rappresentare l'eccellenza italiana
Lifestyle e Design
Festa per il bikini, 69 anni fa la rivoluzione dell'ombelico
Moda
Fedez designer per Sisley, linea streetwear firmata dal rapper
Energia e Ambiente
Terra Madre Giovani, agricoltori "in erba" marciano da Borgofuturo
Sistema Trasporti
Uber annuncia lo stop del servizio UberPop in Francia
Turismo
Turismo, Coldiretti: +19% stranieri in strutture non alberghiere
Scienza e Innovazione
Cuba inaugura 35 punti wi-fi per connettersi a internet