domenica 22 gennaio | 11:18
pubblicato il 17/gen/2013 18:18

Fiat: Tabacci (Cd), non strumentalizzare, ma Marchionne non sia ambiguo

Fiat: Tabacci (Cd), non strumentalizzare, ma Marchionne non sia ambiguo

(ASCA) - Roma, 17 gen - ''La vicenda Fiat e' cosi' complessa che non puo' essere strumentalizzata ai fini elettorali e in danno dei lavoratori dalla politica di qualunque schieramento''. Lo dichiara Bruno Tabacci, leader del Centro Democratico, alleato di Pd e Sel nella coalizione di centrosinistra.

''Non si puo' non riconoscere che la Fiat e' in una dimensione internazionale e che la recente firma del contratto dell'azienda di Torino in Serbia con salari medi a 350 euro al mese conferma che non c'e' piu' posto nell'era della globalizzazione per una visione solo localistica o domestica della grande industria. Cio' detto - conclude Tabacci - Marchionne deve uscire dall'ambiguita' e pensare che pure in una visione internazionale non si possono sottacere i sacrifici dell'Italia per la Fiat, specie nel passato''.

com-ceg/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4