domenica 22 gennaio | 03:40
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Fiat/ Monti: Oggi impegni mantenuti, ma è solo primo passo

'Testimonianza che in Italia si può investire e fare produzione'

Roma, 20 dic. (askanews) - "Oggi qui a Melfi l'impegno preso dalla Fiat è stato mantenuto". Lo ha detto il premier Mario Monti, nel suo intervento allo stabilimento del Lingotto in Basilicata, aggiungendo di aver "ben registrato in mente, dalle parole di Marchionne, che questo è un 'primo passo' verso il punto e a capo". Il presidente del Consiglio ha ricordato "il lungo sabato pomeriggio" passato a palazzo Chigi con i vertici Fiat "per sintonizzare le nostre visioni", da cui uscì l'intesa oggi concretizzata, "senza che il governo, deludendo molti, battesse i pugni sul tavolo, e senza che la Fiat, sorprendendo molti, chiedesse aiuti al governo". Dunque "l'azienda rimane in Italia, mantiene le promesse in un momento difficile e testimonia che l'Italia è un luogo dove si può investire e fare produzione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4