lunedì 20 febbraio | 21:02
pubblicato il 09/lug/2013 13:13

Fiat: Di Pietro, Marchionne taccia e chieda scusa a italiani

Fiat: Di Pietro, Marchionne taccia e chieda scusa a italiani

(ASCA) - Roma, 9 lug - ''Marchionne taccia! Ha pagato, per anni, con i soldi pubblici il 50% degli stipendi dei propri dipendenti e, dopo aver incassato il bottino, e' volato oltreoceano lasciando i lavoratori di Termini Imerese, di Imola e di Avellino a spasso. Ha solo riempito le tasche degli azionisti che adesso non costruiscono piu' auto per l'Italia ma stanno acquistando il Corriere della Sera.

Marchionne chieda scusa agli italiani per aver mentito sui venti miliardi di investimenti promessi mille volte al Paese e mai effettuati, lasciando migliaia di lavoratori a spasso e in cassa integrazione''. Lo afferma in una nota il presidente onorario dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Pd, Orlando: se mia candidatura fermasse scissione sarei pronto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia