lunedì 20 febbraio | 21:01
pubblicato il 30/mag/2014 12:51

FI: Serracchiani, piu' responsabilita' e meno mosse elettorali

(ASCA) - Trieste, 30 mag 2014 - ''Io penso che ci sia la necessita' di un grande senso di responsabilita', in questo Paese ed in Europa. Io penso che bisogna fare le cose utili, non quelle che servono al consenso elettorale o semplicemente per consolidare lo zoccolo duro della pancia di alcuni elettori, che peraltro sono assolutamente rispettabili e da ascoltare. Io credo che adesso serva una marcia in piu', ci deve essere la consapevolezza di quanto possiamo contare in Europa e soprattutto l'orgoglio di un Paese che non parla soltanto male di se stesso, ma che inizia ad essere un Paese fondatore della nuova Europa''.

Cosi' ha risposto la presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, anche nella sua veste di vice-segretaria nazionale del Pd, ai giornalisti che gli chiedevano di commentare l'adesione di Berlusconi ad alcuni referendum della Lega Nord e, in particolare, se il leader di FI, dopo questa sottoscrizione, e' ancora affidabile per le riforme.

fdm/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Pd, Orlando: se mia candidatura fermasse scissione sarei pronto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia