venerdì 02 dicembre | 19:54
pubblicato il 21/lug/2014 11:43

FI: Schifani (Ncd), scelga con quale destra stare

(ASCA) - Roma, 21 lug 2014 - ''Ad ottobre, partira' la costituente popolare delle forze moderate che oggi sostengono il governo. Non si trattera' di una fusione di sigle di partito, ma la vera fondazione del grande partito popolare italiano''. Ad annunciarlo il responsabile del programma del Nuovo Centrodestra, Renato Schifani, in un'intervista al Giornale di Sicilia.

''Oggi, ci troviamo di fronte due destre: una moderata, cattolica, europeista e ancorata ai valori del popolarismo europeo; e un'altra estrema, che sventola la bandiera del ''no euro'. Ecco perche' chiediamo a Forza Italia di decidere da che parte stare. Le chiediamo se vorra' continuare ad andare a braccetto con la Lega, che in Europa fa gruppo comune con il Fronte Nazionale di Marie Le Pen, oppure se vorra' far parte di un progetto politico di una nuova destra moderata e di governo, che si candida a sfidare la sinistra sul piano del cambiamento e dello sviluppo dell'Italia'', conclude Schifani.

red-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Centrodestra
Berlusconi in tv propone leadership a Del Debbio: "ci rifletta"
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari