domenica 04 dicembre | 21:46
pubblicato il 01/mar/2014 17:52

Fi: De Martini a Ronzulli, io candidata in contrapposizione a Doria

(ASCA) - Roma, 1 mar 2014 - ''Leggo quest'oggi le dichiarazioni di una collega europarlamentare non ligure, che riferisce che mi sarei candidata con il sindaco genovese Marco Doria. E' ovviamente noto e pubblico a tutti che nel 2012 sono stata candidata non in una lista ma come candidato sindaco del movimento politico 'La Destra', in un momento di grave frammentazione del Pdl ligure e nazionale, che ha portato alla nascita di Forza Italia, cui ho subito aderito con il mio movimento politico Forza Liguria, fondato nel giugno 2009 e di cui sono presidente''. Cosi', l'europarlamentare di Forza Italia Susy De Martini, in una nota, risponde alle dichiarazioni rilasciate dalla collega Licia Ronzulli in un'intervista al Secolo XIX.

''Non soffrendo di particolari turbe autolesionistiche - prosegue la De Martini - e' evidente che ho sostenuto me stessa e la mia lista e non certo il candidato di sinistra Marco Doria. Tutto questo e' riscontrabile via internet o andando a recuperare i giornali di quel periodo. Cosi come e' facile verificare via internet lo Statuto di Forza Italia: sono membri dei coordinamenti regionali 'tutti gli eletti al parlamento italiano ed europeo della regione'. E' chiaro, per tanto, che in quanto europarlamentare eletta in Liguria faccio parte a pieno titolo del coordinamento ligure di Forza Italia. Ogni altra illazione - continua l'eurodeputata - esula dal regolamento costitutivo del partito. Per quanto riguarda l'affermazione sempre confusa della collega rispetto alla mia appartenenza ai Tories inglesi - quasi fosse un insulto o una contraddizione con la mia appartenenza politica - ricordo che il governo inglese di David Cameron e' l'unico governo di centro destra attualmente presente in Europa e quindi il riferimento naturale anche per il centro destra italiano!. La collega, ulteriormente confusa - prosegue De Martini rivolgendosi sempre alla Ronzulli - dimentica che il PPE,al quale lei appartiene, e' il partito della cancelliera Angela Merkel. Io ho ben chiaro da che parte sto: nel centro destra italiano rappresentato da Forza Italia ed in Europa dai Conservatori di David Cameron e dalle parole del presidente Silvio Berlusconi, sempre molto critiche nei confronti della Merkel, che contribui', oltretutto, alla sua cacciata da premier. L'unica cosa condivisibile delle dichiarazioni della collega e' - conclude la De Martini - che effettivamente qualcuno dovrebbe studiare di piu' prima di spargere fango''.

com/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Viminale assicura: matite copiative sono indelebili
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari