sabato 25 febbraio | 19:45
pubblicato il 09/giu/2014 12:33

FI: Centemero, problema non sono primarie ma questione morale

(ASCA) - Roma, 9 giu 2014 - ''Non sono d'accordo con chi continua a ridurre il dibattito interno a Forza Italia ad uno scontro su primarie o congressi quando, con ogni evidenza, la prima questione da affrontare e' quella morale''. Cosi', in una nota, la deputata di Forza Italia Elena Centemero, che sottolinea come ''il tema etico sia ben piu' urgente e profondo di ogni altro''. ''In Italia c'e' solo un perseguitato dalla giustizia, ed e' Silvio Berlusconi. Per il resto, nel partito e' necessario aprire una riflessione seria, tanto piu' se si vuole sostenere l'alleanza con altre forze del centrodestra, a partire dalla Lega Nord e da Ncd. I fatti emersi in quest'ultimo periodo nell'ambito delle inchieste su Expo e Mose, se provati, ci consegnano infatti un quadro allarmante, di fronte a cui - conclude Centemero - il garantismo va accompagnato con una necessaria azione di chiarezza, trasparenza e pulizia''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech