giovedì 23 febbraio | 02:13
pubblicato il 24/set/2014 14:00

Fi boccia reato depistaggio: e' mostro giuridico, cadeaux a pm

"Provvedimento parte da Bologna e porta all'inferno" (ASCA) - Roma, 24 set 2014 - C'e' il rischio di creare "mostri giuridici", "norme abominevoli". Forza Italia boccia la legge che ha avuto oggi il via libera della Camera e che prevede l'introduzione del reato di depistaggio. Le motivazioni del voto contrario sono state illustrate nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il capogruppo, Renato Brunetta, e i deputati Gianfranco Chiarielli, Francesco Paolo Sisto e Massimo Parisi.

"Noi - spiega Brunetta - non abbiamo votato la legge che introduce il reato di depistaggio perche' l'impianto proposto e' inaccettabile e foriero di disastri che non hanno eguali in altri ordinamenti". "Se il pm ha una teoria o un teorema, chiunque andasse contro tale teorema o teoria - prova a semplificare - sarebbe suscettibile di essere accusato di depistaggio e dunque rischierebbe il carcere. Questo causerebbe anche una deterrenza per chi volesse testimoniare qualcosa non in linea con la teoria del pm o per le inchieste giornalistiche".(Segue) Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech