sabato 03 dicembre | 22:52
pubblicato il 24/set/2014 20:39

Ferranti: liberta' cognome figli e' passo avanti verso la parita'

Speriamo Senato esamini testo in tempi celeri (ASCA) - Roma, 24 set 2014 - "E' un altro passo in avanti verso la parita' dei sessi e la piena responsabilita' genitoriale. Il figlio ora potra' avere o il cognome paterno o quello materno o entrambi, secondo quando decidono insieme i due genitori. Ma se l'accordo non c'e', il figlio avra' il cognome di tutti e due i genitori in ordine alfabetico ". La presidente della commissione Giustizia dlela Camera, Donatella Ferranti, ha commentato cosi' il via libera della Camera al testo sul doppio cognome. "L'obbligo del cognome paterno - ha aggiunto la presidente della commissione Giustizia - e' simbolo di un retaggio patriarcale fuori del tempo e assurdamente discriminatorio, come tale severamente censurato dalla Corte europea dei diritti dell'uomo.

Il testo, che auspico il Senato sapra' esaminare in tempi celeri, ci pone finalmente in linea con gli altri paesi europei".

Pol/Arc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari