venerdì 09 dicembre | 22:13
pubblicato il 01/set/2014 18:19

Fedriga(Lega): Renzi la smetta con stupidaggini, lavori per Paese

"Disoccupazione al 13%, non bastano slide, tweet e siti internet" (ASCA) - Roma, 1 set 2014 - "Arrivati a questo punto siamo costretti a supplicare Matteo Renzi di smetterla di dire stupidaggini e di iniziare a lavorare veramente per il paese". Lo scrive in una nota il capogruppo della Lega Nord alla Camera, Massimiliano Fedriga.

"Premesso che per il presidente del Consiglio i mille giorni cominciano sempre il giorno dopo l'ennesimo annuncio, non puo' certo pensare - accusa Fedriga - di affrontare i drammi che stanno vivendo i cittadini partendo dalle slide, passando per qualche tweet e finendo con un sito internet. Forse non si e' reso conto che con il suo governo siamo arrivati al 43 percento di disoccupazione giovanile, che sfioriamo il 13 percento di disoccupazione generale e che gli imprenditori si suicidano perche' non riescono a portare avanti la propria attivita'. Altro che mille giorni, sono mille le imprese che chiudono al giorno".

Pol/Rea

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina