domenica 26 febbraio | 05:12
pubblicato il 24/mar/2011 19:03

Federalismo/ Ok Bicamerale a decreto regioni, Pd astenuto

Quindici i voti a favore, dieci gli astenuti, quattro contrari

Federalismo/ Ok Bicamerale a decreto regioni, Pd astenuto

Roma, 24 mar. (askanews) - La Bicamerale per il federalismo fiscale ha approvato il parere di maggioranza sul decreto legislativo in materia di fisco regionale. Quindici i voti a favore (Pdl, Lega e Svp), dieci gli astenuti (il Pd). Quattro i voti contrari: i due rappresentanti dell'Udc Gianluca Galletti e Giampiero D'Alia, quello di Fli Mario Baldassarri e il dipietrista Felice Belisario. Non ha votato la rappresentante dell'Api Linda Lanzillotta, che ha dovuto lasciare la Bicamerale per impegni contemporanei ma che ha ribadito la sua posizione contraria al decreto. Con l'approvazione del parere di maggioranza, ora il governo potrà emanare definitivamente, in un prossimo Consiglio dei ministri, il decreto legislativo che entrerà in vigore dopo la firma del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech