giovedì 23 febbraio | 19:31
pubblicato il 21/mar/2011 19:25

Federalismo/ Napolitano: Portarlo a termine con condivisione

"Fare le cose per bene perché abbia basi durevoli"

Federalismo/ Napolitano: Portarlo a termine con condivisione

Varese, 21 mar. (askanews) - La riforma delle istituzioni in senso federale, che ha avuto un percorso "lungo e tormentato", va portata a termine "con il massimo sforzo di condivisione", e con "grande ponderazione, equilibrio e mirando a rafforzare l'unità nazionale". Lo ha detto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano parlando all'Università dell'Insubria di Varese di fronte a molti esponenti leghisti, tra cui il ministro dell'Interno Roberto Maroni, il sindaco di Varese Attilio Fontana, la vicepresidente del Senato Rosi Mauro, il presidente del Consiglio Regionale lombardo Davide Boni. "Certamente abbiamo il dovere di fare le cose per bene - ha detto Napolitano nel suo discorso, a braccio, durato circa una ventina di minuti, di cui una buona parte dedicata alla lunga gestazione della riforma in senso federalista dello Stato - e proprio perché vogliamo che questo cambiamento abbia basi durevoli, che non sia un'altra tappa rispetto alla quale un giorno dovremo che non si è conclusa pienamente". "Dobbiamo con grande ponderazione, equilibrio, mirando a ravvivare e rafforzare l'unità nazionale, - ha aggiunto Napolitano - attraverso un sistema di federalismo solidale, portare a termine questo compito con il massimo sforzo di condivisione. Più condivisa sarà questa riforma, più durevoli saranno le sue prospettive di consolidamento e successo nel futuro". Per concludere il lungo cammino verso il federalismo occorre superare il "bicameralismo perfetto" ha detto Napolitano. "Abbiamo avuto un cammino talmente tormentato e talmente lungo che abbiamo ora il dovere di concluderlo con coerenza e nello spirito di una evoluzione in senso federalistico del nostro sistema di autonomie e del nostro Stato democratico". "Qualcosa - ha proseguito- che in questo ultimo periodo abbiamo quasi finito per dimenticare, attraverso il superamento del bicameralismo perfetto, che richiede di essere superato perché possa esserci anche al vertice dello Stato una conclusione coerente di questa evoluzione, su cui sembrava esserci, all'inizio di questa legislatura, una possibile ampia convergenza".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech