mercoledì 22 febbraio | 12:32
pubblicato il 07/lug/2014 18:54

Fecondazione: il neonatologo, no a diritto bambini conoscere biogenitore

(ASCA) - Roma, 7 lug 2014 - ''Certamente c'e' una sentenza da rispettare. Ma linee guida e norme sono necessarie o si rischia il far west''. E queste norme ''devono garantire l'anonimato a chi dona'' e la serenita' ai bambini nati.

Lo sottolinea Claudio Fabris, ordinario di neonatologia all'Universita' di Torino, commentando all'Asca le anticipazioni fornite dal ministro Lorenzin sulle prossime linee guida in materia di fecondazione eterologa. ''No netto - insiste - al diritto del bambino di conoscere il proprio genitore biologico. Perche' puo' essere devastante. Lo dico come , pediatra, come neonatologo e come padre. Un bambino, un adolescente, puo' rimanere sconvolto da una tale rivelazione''. Norme e linee guida, avverte Fabris, ''dovranno essere dettate dal buon senso che, come insegna Manzoni, dovrebbe prevalere sempre sul senso comune''.

Bene, invece, spiega l'esperto, ''la decisione di introdurre test infettivi e anche genetici'' e il tetto che pone un limite alle donazioni: ''cinque va benissimo''.

mpd/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Pd
Pd, Emiliano: non faccio a Renzi il favore della scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Verso candidatura cultura del tartufo a patrimonio Unesco
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%