giovedì 23 febbraio | 17:13
pubblicato il 23/set/2014 15:12

Fassina: resta reintegro per discriminazione? Ci mancherebbe...

"Vorrei vedere che il Pd derogasse alla Carta dei diritti umani" (ASCA) - Roma, 23 set 2014 - E' "ridicolo", secondo Stefano Fassina, pensare che la mediazione sul Jobs act possa consistere nel garantire il reintegro nei casi di licenziamenti discriminatori.

Al termine della riunione delle minoranze Pd sulla riforma del lavoro, Fassina risponde cosi' ai giornalisti che gli chiedono se basti il reintegro per i licenziamenti discriminatori per accontentare le minoranze: "Ci mancherebbe che non ci fosse il reintegro in questi casi... Vorrei vedere che il Pd derogasse alla Carta dei diritti umani del 1948"!".

Adm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech