martedì 24 gennaio | 08:10
pubblicato il 24/giu/2015 15:45

Fassina: lascio Pd con sofferenza, ricostruisco sinistra governo

Fiducia su scuola insostenibile, no subalternità ai poteri forti

Fassina: lascio Pd con sofferenza, ricostruisco sinistra governo

Roma, 24 giu. (askanews) - "Ieri al circolo Pd di Centocelle ho con sofferenza lasciato il Pd, l'ho fatto nella periferia romana perchè lì stanno le mie radici, lì sono le persone che mi hanno sostenuto alle elezioni, lì sono quelli che voglio rappresentare e a cui devo dare delle risposte", l'obiettivo "è ricostruire una sinistra di governo che non sia subalterna al liberismo economico e ai poteri forti". Così Stefano Fassina, in una conferenza stampa alla Camera, ha spiegato le ragioni per cui ha deciso di lasciare il Pd. Con lui lascerà il partito anche la deputata Monica Gregori.

"La scelta del governo di mettere la fiducia sul ddl scuola - ha detto Fassina - è grave per le istituzioni e insostenibile per il Pd, dopo mesi di mobilitazioni, uno sciopero, il voto delle amministrative che ha chiaramente indicato una rottura con parte del popolo del Pd ci saremmo aspettati una apertura al dialogo, non tanto con la minoranza del Pd ma con chi si è sentito abbandonato". Per l'ormai ex dem si tratta della "ennesima forzatura che riguarda anche il programma con cui siamo stati eletti e che non prevedeva questo, per noi la scuola rappresenta l'ultimo episodio di una vicenda che non abbiamo condiviso, come il jobs act".

Secondo Fassina "il Pd si è riposizionato anche in termini di interessi che vuole rappresentare, sempre più attento all'establishment, a Marchionne, agli uomini della finanza internazionale che invadono le amministrazioni pubbliche, è subalterno a una politica economica che non funziona".

"Lasciamo il Pd con spirito costruttivo - ha aggiunto - non passiamo all'opposizione e in Parlamento valuteremo i provvedimenti nel merito cercando di dare un contributo. Siamo tutti convinti che sia necessario il cambiamento ma deve essere progressivo e non regressivo come dimostrano le scelte degli ultimi mesi".

(Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
Conti pubblici
Berlusconi: nuova manovra? Rimasti conti da pagare di Renzi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4